Breaking News
  • Biodiversità, attacco senza precedentiNei giorni scorsi a Parigi è stato presentato il rapporto dell’Ipbes (Onu). Biodiversità, attacco senza precedenti Tre quarti dell'ambiente terrestre e circa il 66% dell’habitat marino sono stati modificati in modo significativo. [...]
  • Condomini “aperti” e risparmio energeticoLa campagna di Legambiente “Civico 5.0” ed il racconto delle 22 esperienze attivate nella Penisola. Condomini “aperti” e risparmio energetico I modelli operativi più efficaci per adottare sistemi maggiormente sostenibili in considerazione [...]
  • Stop pesticidi, battaglia di civiltàL’obiettivo del 40% della Sau (Superficie Agricola Utilizzata) condotta con il metodo biologico entro il 2030. Stop pesticidi, battaglia di civiltà Il Wwf Italia, insieme con le associazioni che aderiscono alla Campagna [...]

“Comuni Ricicloni”: Legambiente premia i migliori “Comuni Rifiuti Free” d’Italia

Line Spacing+- AFont Size+- Print This Article
“Comuni Ricicloni”: Legambiente premia i migliori “Comuni Rifiuti Free” d’Italia

Puntuale come ogni anno l’appuntamento di Legambiente che, dal 1994, premia i “Comuni Rifiuti Free”. O meglio quelli che individua nel rapporto “Comuni Ricicloni”. 

L’Obiettivo principale è incentivare il limite massimo del 10% di rifiuti conferiti in discarica entro il 2035.

Fondamentale è anche promuovere raccolte differenziate finalizzate al riciclaggio e acquisti di beni, opere e servizi che valorizzino i tanti materiali di recupero.

Requisiti

Il primo prerequisito necessario per partecipare al concorso è che ogni abitante dei comuni chiamati in causa non produca più di 75 chilogrammi di rifiuti all’anno.

Inoltre è indispensabile produrre rifiuti indifferenziati, dati dalla somma del residuo secco aggiunto ad una parte di quello ingombrante non recuperato.

Le categorie 

Le categorie per cui è stato possibile partecipare, sono state: 

  • Comuni sotto i 5.000 abitanti;
  • Tra i 5.000 e i 15.000 abitanti;
  • Oltre i 15.000 abitanti;
  • Capoluogo.

I dati del 2020 

Nello specifico, nel 2020, sono 598 i Comuni “rifiuti free” che hanno raggiunto tale obiettivo. Esattamente 51 in più rispetto allo scorso anno. 

Le Regioni vincitrici 

Il Veneto risulta la Regione apri fila e più virtuosa tra quelle vincitrici. 168 i Comuni si sono distinti per l’occasione, ossia il 30% totale del territorio di riferimento.

A seguire il Trentino – Alto Adige con 78 Comuni premiati – 2 in più risetto all’anno precedente (28% totale del territorio di riferimento).

Terzo posto per il Friuli – Venezia Giulia, che con 48 comuni rimane, invece, a quota 22%. 

Osservando i risultati di un anno così estremamente complicato per tutti, il Nord – est d’Italia è l’unico che si è contraddistinto. Perché? 

Oltre allo spiccato senso civico della popolazione settentrionale, i meriti sono riconducibili ad un’efficiente porta a porta, nonché all’adozione del sistema di tariffazione puntuale. In sostanza chi inquina di meno, paga meno tasse.  

Il Centro ed il Sud

La situazione del Centro Italia (6,5% sul totale dei comuni in graduatoria) resta invariata.

Risultati importanti soprattutto in Abruzzo in cui gli esiti positivi raddoppiano: dai 15 Comuni del 2019 si passa a 38 nel 2020.

Il Meridione, invece, compie passi da gigante. 122 sono i Comuni “Rifiuti Free” totali, a dispetto degli 84 della scorsa stagione.

Nello specifico, in cima alla lista troviamo la Campania con 36 Comuni, rispetto ai 23 passati.

Soglie più basse per la Sicilia, che porta a casa 8 “Comuni Ricicloni”, pur stabilendo ottimi risultati rispetto al solo comune coinvolto nell’anno passato.

Nonostante i miglioramenti, appare chiaro che il divario tra Nord e Sud sia ancora accentuato.

Margherita Parascandalo

0 Comments

No Comments This Article Has No Comments Yet

Sorry, either someone took all the comments and ran away or no one left any in the first place !

But You can be first to leave a comment !

Leave Your Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

4 − 1 =

Banner
Banner
Banner
Banner

Archivi

Ecobionews