sabato , 19 Giugno 2021
soggiorni gratuiti in cambio di un libro
Foto di silviarita da Pixabay

Soggiorni gratuiti in cambio di un libro: ecco l’iniziativa di alcuni Comuni italiani 

Soggiorni gratuiti in cambio di un libro. Questa è l’iniziativa promossa da alcuni comuni italiani. La prima è stata promossa dalla Regione Molise per rilanciare i piccoli borghi italiani dismessi, luoghi di grandi tradizioni storiche, caratterizzati da un ricco patrimonio naturale.

Partecipare ai soggiorni gratuiti in cambio di un libro è importante sia per incentivare il turismo nei borghi abbandonati, ma anche per altri aspetti. Infatti, stando ai dati Istat e al rapporto sulle mete turistiche stilato da Roberta Garibaldi, sempre più famiglie italiane preferiscono in generale i patrimoni naturali per trascorrervi le proprie vacanze. 

Il rapporto sulle mete turistiche a cura di Roberta Garibaldi

Nel rapporto curato da Roberta Garibaldi – docente universitaria ed esperta di turismo enogastronomico – si evince che la voglia di vivere all’aria aperta, dopo i vari lockdown, spinge i turisti italiani a soggiornare negli agriturismi (86%), relais di campagna (59%), alberghi a tema cibo – vino (56%), glamping (29%) e case sugli alberi (32%). 

Sempre più persone, infatti, sono disposte a frequentare percorsi e workshop in apposite fattorie, fare attività sportive come yoga, trekking ed escursioni in bici.

A confermare ciò, anche i dati dell’Istat sui patrimoni naturali come principali mete turistiche nel 2020. 

Per l’Istat resistono le vacanze verso i patrimoni naturali 

Secondo l’Istituto di ricerca, nel 2020 le vacanze italiane hanno subito un calo considerevole a causa della pandemia. Lo scorso anno, quasi 7 persone su 100 hanno rinunciato ai soggiorni fuori casa, ad eccezione di alcuni luoghi. 

Le vacanze verso i patrimoni naturali, infatti, hanno mantenuto la loro quota (intorno al 13%, come nel 2019) a differenza delle mete turistiche culturali. Inoltre, nel quadro di un generale crollo, le vacanze per praticare uno sport all’aria aperta (-53,4%) hanno subito in maniera lieve gli effetti delle chiusure relative allo scorso anno.  

Le iniziative del Molise

Nello specifico, l’associazione “Amici del Morrutto” – in sinergia con l’amministrazione Comunale di San Giovanni in Galdo (Campobasso) – ha bandito 40 soggiorni gratuiti dalla durata di circa una settimana, in cambio di un libro. Per partecipare all’iniziativa è, inoltre, fondamentale non avere abitazioni, né parenti, in Molise. 

Non solo Campobasso. Nella stessa regione anche il Comune di Macchiagodena (Isernia) ha promosso un’operazione turistica simile a quella precedente. L’iniziativa “Genius Loci – Portami un libro e ti regalo l’anima” prevede, infatti, un soggiorno di tre o quattro notti sul suo territorio locale, anche questa volta in cambio di un testo.  Si potrà partecipare al progetto compilando il modulo presente sulla pagina web del Comune di riferimento. Da qui sarà poi possibile scegliere il periodo pernottamento (tra il 21 giugno e il 12 dicembre) e partire. I primi cento selezionati lasceranno alla comunità comunale un libro, che poi verrà aggiunto ad una biblioteca allestita nel cuore del borgo.

Incentivare soggiorni gratuiti in cambio di un libro, è solo uno dei tanti modi per promuovere le bellezze naturali nostrane e far continuare a vivere un settore che è ormai da troppo in crisi. 

Margherita Parascandalo

Controlla anche

Eco - mappa per riscoprire le nostre città

L’eco – mappa per riscoprire le nostre città: l’idea di Greenpeace

Il 5 giugno si è celebrata la giornata mondiale dell’ambiente e per quest’occasione l’ONG Greenpeace …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sei + quattordici =