martedì , 21 Settembre 2021
Il teatro in favore dell'ambiente
Foto di Nachrichten_muc da Pixabay

Il teatro in favore dell’ambiente: Climate Change Theatre Action

Anche il teatro si schiera in favore dell’ambiente. Stiamo parlando del Climate Change Action, un progetto che va avanti dal 2015, promosso da The Arctic Cycle e dal Centre for Sustainable Practice in the Arts.

 Il progetto

 Il progetto prevede, ogni due anni, una serie una serie di letture e spettacoli di brevi opere teatrali. Le opere sono scritte da oltre 50 drammaturghi di tutto il mondo e si concentrano sul tema del cambiamento climatico.

Gli spettacoli vengono rappresentati in coincidenza con l’incontro delle Nazioni Unite per Green New Deal. Una scelta dal forte valore simbolico.

Chi aderisce al progetto può organizzare e presentare un evento tra il 19 settembre e il 18 dicembre 2021, utilizzando almeno un’opera tra quelle scritte dagli oltre 50 drammaturghi.

Il progetto in Italia

L’ attore, regista e imprenditore culturale Giovanni Morassutti è il promotore per il teatro in favore dell’ambiente in Italia. Propone, in Friuli-Venezia Giulia, lo spettacolo “When”, scritto dalla drammaturga canadese Wren Brian ed interpretato da Viviana Piccolo e Clelia Delponte, previsto il 16 ottobre.

Con questo spettacolo l’artista mira a mettere in luce le conseguenze del cambiamento climatico, ma anche a valorizzare il territorio friulano e, in particolare, il fiume Tagliamento.

 Il Fiume

Infatti, il fiume Tagliamento è considerato l’unico dell’intero arco alpino ed uno dei pochi in Europa a preservare una morfologia a canali intrecciati. Dunque, un patrimonio che deve essere preservato e protetto e per il quale, fortunatamente, vi sono continui studi e monitoraggi. L’ultimo è quello realizzato in collaborazione con l’IGB di Berlino, per monitorare le plastiche trasportate dal fiume.

Lo stesso Morassutti afferma:

Sto lavorando ad un’iniziativa internazionale di teatro che rispecchia il mio impegno verso l’ambiente ed invito tutti i teatranti e le compagnie dislocate sul territorio nazionale a considerare di aderire all’iniziativa. Intendo organizzare, in collaborazione con Legambiente e con altre entità locali, un evento sulle rive del fiume Tagliamento, a simbolo della sua autenticità come fiume morfologicamente intatto.

 Il supporto di Legambiente

Anche Legambiente ha aderito all’iniziativa sostenendo la causa. L’associazione e il regista hanno deciso di mettere in scena lo spettacolo utilizzando esclusivamente energia rinnovabile, grazie al sostegno della ditta la casa del sole, specializzata in pannelli solari e energie alternative.

Per Martina Bellucci, vicepresidente del Circolo Legambiente “Fabiano Grizzo” di Pordenone ha affermato:

Iniziative come quella di Climate Change Theatre Action servono proprio a questo: a non farci sentire soli nella battaglia. Eventi pubblici di sensibilizzazione, denunce e segnalazioni, educazione ambientale nelle scuole sono solo alcune delle azioni che aiuterete a sostenere finanziando questo progetto che unisce la tutela ambientale e l’arte.

Dunque, il teatro in favore dell’arte è una delle tante dimostrazione che la cultura può e deve sensibilizzare la popolazione.

Marianna Fierro

Controlla anche

Stoviglie di canna di zucchero e bamboo che si biodegradano in due mesi

Bicchieri, piatti e posate usa e getta, stoviglie di canna di zucchero e bamboo che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

10 + 16 =