giovedì , 19 Maggio 2022
Foto di nonmisvegliate da Pixabay

Allarme ambientale, livello del fiume Po troppo basso

Secondo gli esperti il fiume Po ha un livello dell’acqua troppo basso. Ciò desta non poche preoccupazioni dal punto di vista climatico, visto il periodo.  

Nella Regione Piemonte, infatti, mancano acqua e neve, a causa di temperature ritenute alte rispetto alla media regionale in questo periodo dell’anno. Non a caso si è registrato uno dei capodanni più caldi degli ultimi 64 anni, dopo il 1994.

Purtroppo a seguito di tali considerazioni, l’ecosistema del Nord Italia si sta compromettendo, con non pochi segnali che rafforzano disastri ambientali.

Che cosa potrebbe succedere concretamente dal punto di vista ambientale? Scopriamolo insieme.

Le ripercussioni ambientali

Il livello del fiume Po, troppo basso a detta degli esperti, crea fortissime ripercussioni soprattutto in estate. Il caldo anomalo, purtroppo, ha determinato gravi ripercussioni anche in inverno. Il basso livello del letto del fiume ha generato non pochi problemi, tra cui: la moria eccessiva di pesci a settembre; la crescente emersione di alghe e piante fluviali, che hanno causato non pochi inghippi, per quanto riguarda la navigazione del Po.

Ma che cosa pensano gli esperti?

La preoccupazione degli esperti

L’ultima volta che ha piovuto in Piemonte è stato lo scorso 7 gennaio. Questo segna un dato poco confortevole se teniamo in considerazione che si sta creando un piccolo allarme siccità da non ignorare.

Secondo gli esperti, infatti, questo fenomeno è la causa del basso livello del Fiume Po. Attualmente, infatti, si registrano 31 metri cubi di acqua, contro i 58 della media invernale degli altri anni.

Preoccupazioni anche nelle valli

A destare ulteriori preoccupazioni è anche la situazione delle nevi nelle valli. A Lanzo Torinese si contano 27 centimetri di neve caduti contro gli 80 m dello scorso anno.

ARPA Piemonte chiede di monitorare anche le acque del Lago Maggiore, che solitamente incamera circa 300 milioni cubi di acqua, a dispetto dei 100 milioni di questo periodo.

Per ulteriori aggiornamenti sui livelli del fiume Po, è possibile collegarsi anche al sito della Protezione Civile di Colorno.

Margherita Parascandalo

Controlla anche

Fotovoltaico da balcone, risparmiare energia anche in casa

Con l’aumento delle bollette, un valido metodo per risparmiare sui costi, consiste nell’utilizzare un impianto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove − due =