sabato , 26 Novembre 2022
Foto di Luis Quintero: https://www.pexels.com/it-it/foto/persone-sedute-sulle-sedie-delle-gang-2774556/

CONAF: si è concluso il 21 ottobre, a Firenze, il XVIII Congresso Nazionale dei Dottori agronomi e forestali. Di che cosa si è discusso?

CONAF: si è concluso il 21 ottobre, a Firenze, il XVIII Congresso Nazionale dei Dottori Agronomi e Forestali, che quest’anno ha posto l’attenzione sui protagonisti del “Nuovo Rinascimento”. Al centro del dibattito, voluto fortemente dalla Presidente del CONAF Sabrina Diamanti, si è posto il ruolo dei Dottori Agronomi e Forestali in relazione a nuove sfide per il benessere delle comunità e la bellezza dei luoghi. 

Durante il congresso si è infatti discusso di agroenergie, cambiamento climatico – partendo dal solare fino alla risorsa legno -, di verde urbano e vivibilità delle città, di economia circolare e di aree interne. E ancora: di paesaggio e beni culturali e ambientali, di biodiversità, di servizi ecosistemici del bosco e della sua multifunzionalità; di innovazioni tecnologiche nel comparto agricolo. 

Inoltre, ben 5 sono state le tematiche congressuali di dibattito legate ai mondi della geopolitica, equità, disparità, di approccio olistico alla salute e alla produzione – partendo dai concetti di benessere animale e vegetale – che sono state affiancate a ben 3 tavole rotonde focalizzate su temi trasversali. Queste hanno visto la presenza di ospiti provenienti da organizzazioni che raramente incrociano il mondo dell’agricoltura e della selvicoltura.

Scopriamo ulteriori dettagli insieme.

Le 5 tesi 

Il lavoro svolto dal Consiglio, in collaborazione con gli ordini territoriali, ha individuato nelle tesi congressuali le cinque principali sfide che ha dovranno fronteggiare i Dottori Agronomi e Forestali:

1. Dall’Università alla Professione: l’importanza di un dialogo continuo (presso l’Aula magna dell’Università degli Studi di Firenze);

2. Il Progetto del paesaggio e del verde urbano per la qualità della vita e il benessere dei cittadini;

3. Agricoltura 4.0, agroenergie, economia circolare e sostenibilità delle produzioni agricole;

4. Credito all’agricoltura: sosteniamo il futuro. Dalla PAC ai moderni strumenti finanziari;

5. Selvicoltura e pianificazione: la corretta sintesi tra sviluppo e tutela del territorio.

Tesi 1: Dall’Università alla Professione: l’importanza di un dialogo continuo

Centro della tesi è stata la formazione universitaria e quella professionale continua, sino alla valorizzazione della professione.

La prima punta alla crescita del capitale umano e fornisce le conoscenze e le competenze necessarie alla promozione dello sviluppo sostenibile; la seconda rende possibile ottenere una maggiore produttività economica attraverso la diversificazione, l’aggiornamento tecnologico e l’innovazione.

Ulteriore pilastro è la consulenza aziendale, da potenziare con il contributo della ricerca scientifica, della cooperazione, del trasferimento dell’innovazione.

I consulenti, attraverso il sistema della consulenza aziendale in agricoltura (AKIS), sono il cuore nevralgico delle politiche agricole, alimentari e forestali verso uno sviluppo produttivo sostenibile, economico e sociale.

I Goal di discussione sono stati i seguenti:

  • GOAL 4: Istruzione di qualità: “Assicurare un’istruzione di qualità, equa ed inclusiva, e promuovere opportunità di apprendimento permanente per tutti”;
  • GOAL 8: Lavoro dignitoso e crescita economica: “Incentivare una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, un’occupazione piena e produttiva ed un lavoro dignitoso per tutti”;
  • GOAL 4: Istruzione di qualità: “Assicurare un’istruzione di qualità, equa ed inclusiva, e promuovere opportunità di apprendimento permanente per tutti”;

Hanno presenziato alla discussione:

Coordinatori:

  • Luigi Degano, Consigliere CONAF
  • Valentina Marconi, Consigliere CONAF
  • Carmela Pecora, Consigliere CONAF

Ha moderato:

Silvia Baratta, Membro FERPI

Relatori:

  • Enrico Marchi, Professore Università di Firenze – Presidente del Coordinamento Nazionale COSFA
  • Simone Orlandini, Professore Università di Firenze – Presidente della Conferenza Nazionale per la Didattica Universitaria di AG.R.A.R.I.A
  • Michele Tredesini, Presidente Italiano IAAS – International Association of students in Agricultural and related Sciences
  • Andrea Sonnino, Presidente Federazione Italiana Dottori in Agraria e Forestali
  • Serena Borgna, Capo dipartimento Attività Istituzionali – APRE – Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea
  • Anna Vagnozzi, Dirigente di Ricerca CREA PB
  • Matteo Ansanelli, Direttore Formazione Ricerca Associazione Agricoltura è Vita
  • Paola Pagnotta, Director – Cleantech, Agritech, Foodtech, Commercial&Investment Office |Embassy of Israel | Milan
  • Roberta Centonze, Dottore Agronomo
  • Patrizia Proietti, Ricercatore CREA PB
  • Simona Cristiano, Ricercatore CREA PB

TESI 2: Il Progetto del paesaggio e del verde urbano per la qualità della vita e il benessere dei cittadini

Tema della discussione è una nuova visione del paesaggio che diventa l’elemento fondamentale del territorio. Quest’impostazione rende le politiche territoriali dinamiche. 

Per questo occorre impegnarsi in un lavoro di ricerca e selezione di specie e varietà di piante adatte ai nuovi usi, capaci di minimizzare il consumo di acqua, di accrescere il saldo positivo del carbonio; di crescere in ambiti di coltura limitati, di adattarsi alle funzioni di schermatura e inserimento nei nuovi contesti insediativi.

I Goal di discussione sono stati i seguenti:

  • GOAL 11: Città e comunità sostenibili: “Rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili”;
  • GOAL 13: Lotta contro il cambiamento climatico: “Adottare misure urgenti per combattere il cambiamento climatico e le sue conseguenze”;
  • GOAL 15: Vita sulla terra: “Proteggere, ripristinare e favorire un uso sostenibile dell’ecosistema terrestre, gestire sostenibilmente le foreste, contrastare la desertificazione, arrestare e far retrocedere il degrado del terreno, e fermare la perdita di diversità biologica”

Hanno presenziato alla discussione:

Coordinatori:

  • Renato Ferretti, Consigliere CONAF
  • Gianluca Carraro, Consigliere CONAF

Ha moderato:

Lorenzo Benocci, Direttore Responsabile Agricultura.it

Relatori:

  • Rino Borriello, Dottore Agronomo
  • Gianluca Burchi, Dirigente Ricerca CREA-OF
  • Maurizio Cantore, Primario Oncologia Ospedale Poma di Mantova
  • Marco De Vecchi, Dottore Agronomo – Professore Università di Torino
  • Marco De Vecchi, Dottore Agronomo – Professore Università di Torino
  • Barbara De Lucia, Professoressa Università di Bari DiSAAT
  • Roberto Diolaiti, Presidente AIDTPG
  • Francesco Ferrini, Professore Università di Firenze DAGRI – Presidente Distretto Vivaistico
  • Mirella Loda, Professore Università di Firenze DiSAGAS
  • Francesca Neonato, Dottore Agronomo
  • Luigi Pagliani, Presidente Associazione Nazionale Vivaisti Esportatori
  • Alberto Patruno, Segretario ASSO.IMPRE.DI.A.

Tesi 3: Agricoltura 4.0, agroenergie, economia circolare e sostenibilità delle produzioni agricole

Il tema di dibattito è stato il rispetto delle risorse naturali come l’acqua, la terra e la biodiversità deve essere un principio coesistente al bisogno di nutrimento degli esseri umani.

I Goal di discussione sono stati i seguenti:

  • GOAL 7: Energia pulita e accessibile: “Assicurare a tutti l’accesso a sistemi di energia economici, affidabili, sostenibili e moderni”;
  • GOAL 12: Consumo e produzioni responsabili: “Garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo”;
  • GOAL 15: Vita sulla terra: “Proteggere, ripristinare e favorire un uso sostenibile dell’ecosistema terrestre, gestire sostenibilmente le foreste, contrastare la desertificazione, arrestare e far retrocedere il degrado del terreno, e fermare la perdita di diversità biologica”.

Hanno presenziato alla discussione:

Coordinatori:

  • Mauro Uniformi, Consigliere Segretario CONAF
  • Pasquale Crispino, Consigliere CONAF
  • Corrado Fenu, Consigliere CONAF

Ha moderato:

Cristina Giannetti, Capo Ufficio Stampa CREA

Relatori:

  • Alessandro Filippi, Presidente ACEA ELABORI S.p.A.
  • Fabio Ermoli, Direttore HSE del Gruppo Ludoil e AD di Raco Srl
  • Francesco Lombardi, Professore Università di Tor Vergata
  • Massimo Iannetta, ENEA Responsabile Divisione BIOAG e Presidente CTS Cluster AgriFood
  • Massimo Centemero, Direttore Generale Consorzio Italiano Compostatori
  • Giuseppe Perrone, Responsabile Sustainable Mobility / Biometano ENI S.p.A.
  • Luigi Ledda, Dottore Agronomo – Professore Università Politecnica delle Marche
  • Luis Miguel Carrasco Moreno, Escuela Técnica Superior de Ingeniería de Sistemas Informáticos
  • Marcantonio Cascini, Presidente MC Consulting Srl
  • Piero Gattoni, Presidente Consorzio Italiano Biogas

 

Tesi 4: Credito all’agricoltura: sosteniamo il futuro. Dalla PAC ai moderni strumenti finanziari

La discussione della quarta tesi si pone l’obiettivo di fornire proposte utili a sostenere lo sviluppo futuro dell’agricoltura e dei territori; a definire il ruolo del dottore agronomo e dottore forestale quale interprete delle esigenze di un settore fondamentale per la crescita e ricostruzione sostenibile in linea con gli obiettivi di Agenda2030.

I Goal di discussione sono stati i seguenti:

  • GOAL 2: Sconfiggere la fame: “Porre fine alla fame, raggiungere la sicurezza alimentare, migliorare la nutrizione e promuovere un’agricoltura sostenibile”;
  • GOAL 8: Lavoro dignitoso e crescita economica: “Incentivare una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, un’occupazione piena e produttiva ed un lavoro dignitoso per tutti”;
  • GOAL 13: Lotta contro il cambiamento climatico: “Adottare misure urgenti per combattere il cambiamento climatico e le sue conseguenze”.

Ha presenziato alla discussione:

Coordinatori:

  • Marcella Cipriani, Vicepresidente CONAF
  • Gianluca Buemi, Consigliere CONAF
  • Stefano Villarini, Consigliere CONAF

Hanno moderato:

  • Lorenzo Tosi, Edagricole
  • Antonio Gigliotti, FiscalFocus

Relatori:

  • Stefano Ciliberti, Dottore Agronomo
  • Serena Tarangioli, Tecnologo Senior CREA PB – Rete Rurale Nazionale
  • Giuseppe Romano, Dottore Agronomo Presidente AIAB
  • Paolo Casalino, Coordinatore Unità di Missione per l’attuazione del PNRR – MIPAAF
  • Angelo Peppetti, Responsabile Ufficio Credito e Sviluppo ABI
  • Angelo Donato Berloco, Dottore Agronomo Senior Consultant Ettorefieramosca
  • Giuseppe Liso, Key Manager Advisors Fondo Idea Agro
  • Fabrizio Failli, Direzione Servizi per le Imprese ISMEA
  • Marco Bussone, Presidente Unione Nazionale Comuni, Comunità ed Enti Montani
  • Giovanni Legnini, Commissario ricostruzione sisma 2016-2017

 

Tesi 5: Selvicoltura e pianificazione: la corretta sintesi tra sviluppo e tutela del territorio

L’attuale situazione internazionale porta alla ribalta la centralità del settore forestale e la strategicità degli aspetti pianificatori.
Le risorse legnose, oggetto di una pressante attività speculativa, e la crescente necessità di una valorizzazione dei servizi ecosistemici forestali, rendono necessaria una competente pianificazione. 
Queste riflessioni non devono tralasciare, bensì coniugare, gli aspetti imprenditoriali e ambientali in maniera rispettosa. 
I Goal di discussione sono stati i seguenti: 

  • GOAL 6: Acqua pulita e servizi igienico-sanitari: “Garantire a tutti la disponibilità e la gestione sostenibile dell’acqua e delle strutture igienico-sanitarie”;
  • GOAL 13: Lotta contro il cambiamento climatico: “Promuovere azioni, a tutti i livelli, per combattere il cambiamento climatico”;
  • GOAL 15: Vita sulla terra: “Proteggere, ripristinare e favorire un uso sostenibile dell’ecosistema terrestre, gestire sostenibilmente le foreste, contrastare la desertificazione, arrestare e far retrocedere il degrado del terreno, e fermare la perdita di diversità biologica”.

 

Coordinatori:

  • Marco Bonavia, Consigliere CONAF
  • Silvio Balloni, Consigliere CONAF

Ha moderato:

Paolo Mori, Compagnia delle Foreste

Relatori:

  • Alessandra Stefani, Direttore Generale DIFOR del MIPAAF
  • Elisabetta Gravano, Funzionario Regione Toscana Settore Forestazione Agroambiente
  • Mauro Agnoletti, Professore Università di Firenze
  • Raoul Romano, Ricercatore CREA-PB
  • Saverio Maluccio, Ricercatore CREA-PB
  • Federico Guglielmo Maetzke, Professore Università di Palermo – referente SISEF
  • Rocco Rosario Tramutola, Architetto Dirigente DGABAP MiC
  • Massimo Bastiani, Coordinatore del Tavolo Nazionale dei Contratti di Fiume
  • Federico Roggero, Professore Università Sapienza di Roma
  • Paolo Maria Terzolo, Dottore Forestale GdL Foreste CONAF
  • Silvio Balloni, Dottore Agronomo Coordinatore Dipartimento,Politiche della Professione CONAF
  • Marina Marinelli, Generale di Brigata CUFAA Regione Toscana

Le 3 tavole rotonde, tra Agenda2030 e PNRR

Le tavole rotonde, invece, hanno rappresentato 3 spaccati di attualità – disparità, sfide internazionali, benessere e salute  – ai quali deve rispondere la categoria in stretta collaborazione con altri partner:

1. Partecipazione e pari opportunità in ambito politico, economico e professionale;

2. Il contesto internazionale e gli obiettivi dei dottori agronomi e dottori forestali;

3. One Health

1. Partecipazione e pari opportunità in ambito politico, economico e professionale

La situazione socioeconomica determinata dal lungo periodo di pandemia e le difficoltà legate all’attuale contesto geopolitico hanno fatto riemergere disparità di trattamento tra generi, generazioni e condizioni dei lavoratori.

Si è dibattito sui possibili interventi politici e normativi per trovare soluzioni non più procrastinabili.

Ha introdotto la Presidente Sabrina Diamanti e ha moderato Simona D’Alessio, Giornalista. 

Sono intervenuti:

  • Ministero per le pari opportunità e la famiglia
  • Francesca Bagni Cipriani, Consigliera Nazionale di Parità
  • Marina Elvira Calderone, Presidente Comitato Unitario Permanente degli Ordini e Collegi Professionali
  • Stefano Poeta, Presidente EPAP
  • Marta Schifone, Farmaciste Insieme
  • Chiara Gribaudo, Deputata e Prima Firmataria Legge sulla Parità Salariale
  • Tiziano Treu, Coordinatore Tavolo Permanente per il Partenariato Economico, Sociale e Territoriale PNRR
  • Maria Cruz Alvarez, Presidente Asociación Nacional Ingenieros Agronomos
  • Rosanna Zari, Dottore Agronomo – Consigliera Pari Opportunità Regione Toscana
  • Gaetano Stella, Presidente Confprofessioni

2. Il contesto internazionale e gli obiettivi dei dottori agronomi e dottori forestali

L’aumento repentino dei costi di materie prime ed energia sta rallentando la crescita. Contemporaneamente, gli equilibri internazionali sono condizionati dagli scambi di derrate agricole fra le nazioni. Norme, direttive, obiettivi internazionali, le interazioni internazionali in un mondo globalizzato indirizzano le strategie di sviluppo, con risvolti che si riflettono anche a dimensioni locali, sono stati i temi di dibattito. Che cosa possono fare a tal proposito i Dottori agronomi e forestali a tal proposito?

I Goal di discussione sono stati i seguenti:

  • GOAL 8: Lavoro dignitoso e crescita economica: Incentivare una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, un’occupazione piena e produttiva ed un lavoro
    dignitoso per tutti”;
  • GOAL 16: Pace, giustizia e istituzioni solide: “Promuovere società pacifiche e più inclusive; offrire l’accesso alla giustizia per tutti e creare organismi efficienti, responsabili e inclusivi a tutti i livelli”.

Hanno introdotto la Presidente Sabrina Diamanti e ha moderato Maurizio Menicucci, Giornalista. 

Sono intervenuti i seguenti:

  • Herbert Dorfmann, Parlamentare Europeo e relatore del pacchetto Farm to Fork
  • Sara Roversi, Fondatrice Future Food Institute
  • Angelo Frascarelli, Presidente ISMEA
  • Francesca Cionco, COMAGRI UE e Membro comitato scientifico AWAF
  • Marcela Villarreal, Director, Partnerships Division, FAO
  • Davide Matteo Pettenella, Professore Università di Padova – TESAF
  • Maurizio Raeli, Direttore CIHEAM
  • Barbara Luisi, Vicesegretario Generale del Ministero dello Sviluppo Economico
  • Stefano Vaccari, Direttore Generale CREA
  • Carlo Haussman, Direttore Generale Agro Camera

 3. One Health

La salute umana è strettamente connessa alla salute animale e dell’ambiente. Anzi, le persone, l’ambiente e l’economia formano uno stesso sistema.
Ciò significa che servono approcci e sforzi multidisciplinari e coordinati per ottenere risultati nel campo della salute pubblica. Questo il tema del dibattito della terza ed ultima Tavola rotonda.

Ha introdotto la Presidente Sabrina Diamanti e ha moderato la Vicepresidente Marcella Cipriani. 

I Goal di discussione sono stati i seguenti:

  • GOAL 3: Salute e benessere: Assicurare la salute e il benessere per tutti e tutte le età”;
  • GOAL 12: Consumo e produzioni responsabili: Garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo”.

Sono intervenuti:

  • Giuseppe Blasi, Capo Dipartimento DIPEISR del MIPAAF
  • Nicola D’Alterio, Direttore Generale Istituto Zooprofilattico Sperimentale Teramo
  • Medardo Cammi, Consigliere Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani
  • Ugo della Marta, Direttore Generale Dipartimento Igiene, Sicurezza Alimentare e Nutrizione, Ministero Salute
  • Laura De Gara, Preside della Facoltà Dipartimentale di Scienze e Tecnologie per l’Uomo e l’Ambiente Università Campus Bio-Medico di Roma
  • Maurizio Desantis, Dottore Agronomo
    Emiliano Lasagna, Presidente Federazione Italiana dei Laureati in Scienze della produzione animali
  • Monica Coletta, Vicepresidente Associazione Italiana Agricoltura Biologica
  • Antonio Capone, Presidente Ordine Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Avellino
 Per ulteriori informazione e dettagli, visita il sito ufficiale del CONAF (Fonte). 
Margherita Parascandalo

Controlla anche

Si celebra oggi la Giornata per l’industrializzazione dell’Africa

Era il 1989 quando durante l’assemblea generale delle Nazioni Unite si istituì il 20 novembre …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

20 − 18 =