venerdì , 27 Gennaio 2023
Fonte: Pixabay

Decorazioni natalizie sostenibili: ecco le scelte che rispettano l’ambiente

Il Natale si avvicina e quale regalo migliore al nostro pianeta se non delle decorazioni natalizie sostenibili?

Le feste natalizie non sono solo un momento di festa, ma anche di grande spreco: a Natale c’è inquinamento più del solito, la produzione alimentare si moltiplica e molto cibo finisce nella pattumiera. Si accelera la catena della grande distribuzione e aumentano anche i viaggi.

Secondo una ricerca di Waste Watcher del 2021, gli italiani durante il periodo natalizio sprecano più che durante il resto dell’anno: il 41% in più di cibo, l’11% in più di carta per gli imballaggi.

Piccoli accorgimenti, e perché no creatività, possono rendere uno dei momenti più sereni dell’anno anche una gioia per l’ambiente. Dopotutto anche l’ambiente è una nostra casa e dobbiamo prendercene cura proprio come il nostro focolare domestico.

Vediamo come possiamo abbellire le nostre case facendo anche un regalo all’ambiente, e diciamolo, anche alle nostre tasche.

 

Un Natale sostenibile si può

Riciclo e riutilizzo sono le parole chiave per delle decorazioni natalizie sostenibili.

Potreste divertirvi, magari con i bambini, creando delle decorazioni uniche per le vostre case, riutilizzando quelle che già avete per dargli nuova vita o reperendo i materiali in natura.

Tra le principali decorazioni natalizie sostenibili, senza le quali, diciamocelo, non è davvero festa, abbiamo ovviamente l’albero di Natale. Attenzione però, questo rientra tra le scelte sostenibili solo se lo riutilizziamo per più anni. Infatti, per realizzarlo, venendo emessi circa 223 chili di anidride carbonica, dovremmo utilizzarlo per almeno 15 anni, al fine di eguagliare l’impatto di un albero vero. Alternativa sostenibile è anche l’albero naturale, ma solo se abbiamo la possibilità di ripiantarlo. Possiamo, inoltre, realizzare le nostre decorazioni natalizie sostenibili utilizzando pigne, facili da trattare e rendere adatte alle decorazioni natalizie, da inserire in composizioni con foglie, rami e bacche. Le foglie secche, con i loro toni caldi del beige e del marrone, rendono le decorazioni più eleganti e adattabili ad ogni arredamento.

Anche la frutta secca può essere usata per le vostre composizioni natalizie sostenibili, magari realizzando dei pupazzetti con i gusci: attenzione però a non frantumarli.

Tra gli altri elementi naturali, abbiamo le stecche di cannella, che con il loro singolare profumo tanto ricordano i biscotti natalizi.

Anche riciclare imballaggi di carta e sacchetti vari è una scelta sostenibile per incartare i regali, magari accompagnandoli con fili di edera e spighe. Esiste anche la carta seminabile, che una volta tolta dal regalo può essere sfruttata per dar vita a nuove piantine.

Infine, se possedete delle candele consumate a metà, potete riutilizzarle inserendo all’interno della cera ancora liquida; se vi avanzano dagli anni passati, riutilizzate i vari nastrini per abbellire i vostri regali.

Scelta sostenibile è anche privilegiare decorazioni in vetro e ceramica, certo più dispendiose, ma di sicuro durature nel tempo. Infatti, rispetto a quelle in plastica, inquinano di meno e sono anche più eleganti. Ovviamente, non possono mancare le luci, ma è raccomandabile prediligere quelle led a basso consumo energetico, limitando le ore di accensione.

 

Qualche idea per le tue decorazioni natalizie sostenibili

Vi abbiamo detto cosa utilizzare per creare le vostre decorazioni natalizie sostenibili, ora vi daremo qualche consiglio su ciò che potreste andare a realizzare.

Ghirlande e centro tavola possono essere riadoperate attraverso rami secchi da legare con spago e nastrini dei passati regali. Potreste preferire anche bacche e bucce d’arancia fatte essiccare.

Realizzate i centrotavola anche con dei bicchieri che non utilizzate più, inserite al loro interno la cera di candele ormai consumate che avrete precedentemente sciolto.

Confezionate i vostri regali in sacchetti di juta e richiudeteli con dello spago applicandoci delle stecche di cannella o un rametto essiccato.

Se avete delle bottiglie di vetro o di plastica, potreste usarle sia come soprammobili che come decorazioni per l’albero: dipingetele e aggiungete qualche elemento naturale, per appenderle vi basterà bucare il materiale per inserirci un filo e avere un suggestivo effetto ghiaccio.

Altra decorazione sostenibile per il vostro albero potrebbero essere i biscotti di pan di zenzero: sono simpatici, profumano la casa e una volta finito il Natale possono essere mangiati.

Insomma, le idee sono tante, dovete solo dar sfogo alla vostra creatività!

Non ci resta che augurarvi Serene Festività.

Di Morena Motariello

 

Fonti: QuiFinanza; IlvestitoverdeDonnamoderna; Westwing

 

 

Controlla anche

“Daccapo”, un progetto toscano di riuso solidale per ridurre le marginalità economiche

Daccapo è un sistema di riuso solidale che nacque precisamente a Lucca, in Toscana, circa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 − quattro =