venerdì , 30 Luglio 2021
colla di pesce
Foto di StockSnap da Pixabay

Tutta la verità sulla colla di pesce

Riceviamo e gentilmente pubblichiamo

 

Forse non tutti sanno che le caramelle gommose non sono vegetariane. Tra gli ingredienti troviamo zucchero, sciroppo di mais, amidi, aromi, coloranti alimentari e acido citrico e la cosiddetta colla di pesce.

Gli ingredienti delle caramelle gommose

Nella lista degli ingredienti delle caramelle gommose, si trova spesso questo additivo, indicato con la sigla E441 (o E428).

Che cos’è? Si tratta di un materiale gelificato, impiegato sia a scopo alimentare che cosmetico/farmaceutico.

È quella che commercialmente viene chiamata “colla di pesce” o “gelatina in fogli”, additivo di origine animale, che serve come stabilizzatore e addensante e conferisce la solidità gommosa / gelatinosa alle caramelle.

La colla di pesce

Al contrario di quanto suggerisce il nome, la colla di pesce oggi non si ricava dai pesci. Ma la versione originaria era ottenuta dalla vescica natatoria di pesci come lo storione.

Oggi è prodotta utilizzando altri animali: maiale e bovini in primis. L’80% della produzione europea di gelatina alimentare deriva principalmente dalla cotenna del maiale, un altro 15% è ricavato dal bifido bovino (uno strato sottile di grasso presente sotto la pelle di mucche, bufali, yak, ecc…), e il rimanente 5% utilizza ossa e cartilagini di maiali e bovini.

La gelatina è una sostanza traslucida prodotta dall’idrolisi del collagene, dalla pelle, dalle ossa o dai tendini di maiali, bovini, pollame e pesci. Queste parti vengono schiacciate e bollite in acido cloridrico. La sostanza che si ottiene è solida, trasparente o leggermente gialla, e non ha né sapore né odore. Il collagene estratto dai tessuti animali è una proteina e come tale ha un alto potere collante, qui se ne contano circa 85 grammi ogni 100 grammi di prodotto.

Gli utilizzi della colla di pesce


La “colla di pesce” è usata anche nella pasticceria casalinga e in quella professionale per preparazioni di vario tipo come budini, mousse, gelati, gelatine, flan, yogurt. Ma anche come copertura lucida di una torta alla frutta o di una cheesecake.

Ora che sapete cos’è la colla di pesce e forse non avete più voglia di usarla, sappiate che esistono valide alternative vegetali.

 Le alternative vegetali

La più famosa è sicuramente l’Agar Agar o kanten in giapponese, una sostanza gelificante di origine vegetale che si ricava da un’alga rossa tipica del sud est asiatico. Non contiene calorie, né carboidrati, zuccheri o grassi e neanche glutine, lattosio, soia o altri potenziali allergeni e si trova facilmente sul mercato.

Le altre alternative vegetali le si riconosce sulle etichette grazie a questi codici: Amido (E1401), Agar Agar (E406), Gomma Xanthan (E415) che si ottiene dai semi di carrube, Carragenina (E407), Gomma di Guar (E412), Lecitina di Soia e Pectina (E440), fibra ricavata dalla buccia di alcuni frutti, tra cui mele e agrumi.

Per essere sicuri di non ingerire gelatina di origine animale è necessario privilegiare il termine “gélifiant” riservato alla texturizzazione di origine vegetale dalla legislazione.

L’impegno di Haribo


Già da molti anni, l’azienda Haribo si impegna ad andare incontro alle esigenze di tutti e ad offrire prodotti di alta qualità vegetariani. Ad esempio, Haribo Le Gelée sono 100% vegane.

Esiste inoltre, un’associazione, la Gelatine Manufacure of Europe (GME) che si occupa dei controlli su questo alimento e di tutelare produttori e consumatori.

Nel 2016 è uscito lo sconcertante documentario di Alina Kneepkens che racconta tutta la verità sulla gelatina dell’industria dolciaria.

Leggete sempre le etichette e siate consapevoli di quel che mangiate.

Alice Pomiato

Controlla anche

disastro ambientale nel Golfo del Messico

Disastro ambientale nel Golfo del Messico: esploso un gasdotto marino del colosso petrolifero “Pemex”

Lo scorso 2 luglio c’è stato un disastro ambientale nel Golfo del Messico. Esattamente a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 − 5 =