venerdì , 30 Luglio 2021
vacanze a 2 euro

Combattere lo spopolamento in Cilento: vacanze a 2 euro a notte per chi vive fuori dalla Campania 

Il Comune di San Mauro La Bruca (Sa) propone vacanze a 2 euro a notte. L’iniziativa, che ha un prezzo davvero simbolico, è rivolta a tutti coloro che risiedono al di fuori dalla Regione Campania. 

Al prezzo di un paio di caffè al giorno sarà infatti possibile trascorrere un soggiorno low cost in uno dei luoghi più suggestivi della nostra penisola. L’obiettivo del progetto è quello di combattere lo spopolamento del borgo di riferimento e di essere un esempio per tutti quei paesi del centro – sud Italia, che vivono lo stesso dramma. 

Non solo. Un altro motivo per cui il Comune ha indetto tale iniziativa, è cercare di limitare i disastri economici legati alla pandemia, che ha causato indirettamente danni ingenti anche nel settore del turismo. 

Il Comune di San Mauro La Bruca conta, infatti, appena 587 abitanti (Istat 2017). Dal punto di vista geografico, inoltre, è un luogo immerso nella natura, in quanto è situato tra il Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano. A pochi chilometri dal mare, si trova anche in prossimità delle premiatissime “Bandiere blu” del Cilento: Pisciotta, Centola, Ascea, Camerota o Casal Velino, giusto per citarne qualcuna. 

Vacanze a 2 euro a notte: il regolamento

A chi è rivolta la possibilità di trascorrere le proprie vacanze a 2 euro a notte?

Possono partecipare all’iniziativa promossa dal Comune, tutti i cittadini maggiorenni, italiani e stranieri, purché non risiedano in Campania e non abbiamo parenti o affini a San Mauro la Bruca. Le camere disponibili verranno assegnate rispettando l’ordine cronologico delle prenotazioni, in base all’acquisizione della manifestazione di interesse e per sette pernottamenti consecutivi fino all’esaurimento delle disponibilità. Sarà possibile trascorrere le proprie vacanze a 2 euro fino al 2 ottobre 2021.

Le sei camere doppie, rese disponibili per l’iniziativa, fanno parte di una struttura di proprietà del Comune cilentano. E sono situate nel cuore del luogo, precisamente in Piazza Monsignor Pasquale Allegro. Inoltre, è possibile scoprire ulteriori dettagli sulla pagina ufficiale del Comune di San Mauro la Bruca, osservando il regolamento ufficiale. 

Ripopolare il borgo per far rifiorire l’economia

Il piccolo borgo, che non è stato per fortuna leso dalla pandemia (nessun contagiato dall’inizio del Covid – 19) vive molti drammi soprattutto in termini di residenza. Purtroppo, dalle aree rurali succede sempre più frequentemente, che molti giovani vadano via, per rincorrere la tanto agognata meta lavorativa. Questo comporta gravi conseguenze anche in termini di natalità, che è diminuita notevolmente rispetto al tasso di mortalità. 

A tal proposito, Francesco Scarabino – Sindaco di San Mauro la Bruca – ha dichiarato a “Today.it”: 

“Non si rimane isolati in un luogo da eremiti. Il paesino che ha un solo bar e un paio di pizzerie e agriturismi dista pochi chilometri da località incantevoli come Palinuro, Camerota, Centola e Pisciotta. Tutte premiate quest’anno per la qualità delle spiagge e le acque pulite. È la costiera cilentana, meno rinomata ma più autentica di quella amalfitana. Il nostro unico desiderio è che il paese sopravviva allo spopolamento. Impresa difficile, ma non vogliamo arrenderci”.

Senza la nascita di nuove famiglie chiudono prima le scuole e rischiano si vivere lo stesso epilogo tutte le attività commerciali connesse al tessuto urbano. In questo molti borghi italiani potrebbero diventare luoghi fantasma, perdendo ogni traccia della propria veste umana e culturale. 

Proporre vacanze a 2 euro a notte, è un ottimo modo per rilanciare una piccola realtà, come questa, anche all’estero.  

Margherita Parascandalo

Controlla anche

alberi di gelso per uno sviluppo sostenibile

Ci vorrebbero più alberi di gelso per uno sviluppo sostenibile: lo conferma un nuovo studio 

Un nuovo studio pubblicato su ScienzeDirect lo conferma: ci vorrebbero più alberi di gelso per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 − due =